Arrampicate sportive ed alpinistiche ad Arco nella Valle del Sarca
Dos Casina Pezol e Ir Parete di Padaro Monte Colodri Rupe Secca Parete San Paolo Lastoni di Dro Coste Dell'Anglone Monte Brento Pian dela Paia Parete del Limarò Due Laghi
 
[Via i battitori liberi]

Via i battitori liberi


Difficoltà: VI-


Dislivello: 100m, 4 tiri


Assicurazione

soste: fix-anelli
intermedia: 2 chiodi normali, 2 hexentric e clessidre, per un miglioramento dell'assicurazione un serie di friend.

Esposizione: ovest

La prima salita

“Perché nessuno ha ancora scoperto questa via?”. La domanda è sorta la sera stessa dopo la prima salita della via “I battitori liberi”. Era un quesito interessante, perché è una linea straordinariamente bella.

All'inizio Heinz aveva detto: “La nuova via che apriremo dovrebbe avere questi attributi: non essere difficile ma al tempo stesso risultare ariosa e avventurosa”. Con questo preciso pensiero ha cercato il sentiero attraverso la roccia e, dopo un po' di lavoro, la via è stata creata. Il percorso perciò non è stato creato in base all'osservazione della parete e della struttura delle rocce. Prima c'è stata l'immaginazione, come punto di partenza, e solo poi è venuta l'osservazione della parete e delle possibili linee.

È affascinante vedere come l'apertura di una via d'arrampicata diventa in questo modo un atto di creazione e formazione sulla base dell'immaginazione. Si potrebbe dire che il risultato è molto bello, non è una via difficile ma è comunque ariosa e avventurosa.